OVH Community, your new community space.

Il delirio della registrazione dei domini .IT


fucine
15.07.2009, 19.32
Citazione Originariamente Scritto da torpado
Il bug si aggira se viene precedentemente creato l'identificativo cliente del futuro registrante utilizzando questo form di registrazione
Questa è una bella dritta, ed infatti, avvalendomi della scorciatoia, ho potuto proseguire senza intoppi. Ne terrò conto (già nei miei bookmark) per le prossime occasioni d'utilizzo.

Tenetene conto anche voi che leggete!

Grazie Torpado, come sempre impeccabile.

torpado
15.07.2009, 19.09
Citazione Originariamente Scritto da fucine
Ma io dico, avete mai provato a seguire le procedure (sedicenti) "guidate" del Manager al fine di aggiungere un nuovo contatto, ovvero i dati di colui (Owner e/o Admin-C) che poi figurerà come intestatario di un dominio .IT prossimo registrando?
Si e stiamo lavorando ogni giorno per ottimizzare la procedura.
Siamo al corrente che ci sono dei bug derivanti dal dover adattare il nostro sistema a quello del NICit.tld

Domanda a Torpado e OVH in generale: ma avete provato voi stessi a testare l'usabilità di quello strumento? Io trovo che il tutto sia sinceramente disarmante per lo stress che ingenera in chi, in fin dei conti, altro non fa se non acquistare e pagare un servizio (manco fosse la procedura per ottenere note di credito o rimorsi realtime da OVH, al che capirei...).
Il bug si genera se viene creato un identificativo cliente durante la procedura di ordine.

Il bug si aggira se viene precedentemente creato l'identificativo cliente del futuro registrante utilizzando questo form di registrazione

fucine
15.07.2009, 18.58
Ma io dico, avete mai provato a seguire le procedure (sedicenti) "guidate" del Manager al fine di aggiungere un nuovo contatto, ovvero i dati di colui (Owner e/o Admin-C) che poi figurerà come intestatario di un dominio .IT prossimo registrando?

Sono deliranti: bisogna reinserire i dati mille volte, non c'è una gestione di anagrafiche richiamabili per la bisogna, tre volte si deve risottomettere la stessa form e poi alla fine uno manda tutto al diavolo e passa avanti, magari alla ricerca di un altro Maintainer.

Domanda a Torpado e OVH in generale: ma avete provato voi stessi a testare l'usabilità di quello strumento? Io trovo che il tutto sia sinceramente disarmante per lo stress che ingenera in chi, in fin dei conti, altro non fa se non acquistare e pagare un servizio (manco fosse la procedura per ottenere note di credito o rimorsi realtime da OVH, al che capirei...).