OVH Community, your new community space.

La mia esperienza


Acidflame
06.04.2013, 23.49
Salve,

ho letto sia i post di Biagio91 che questo. Se vedete i miei post ci sono molte critiche poste per l'assistenza tecnica però a me piace dividere bene le cose e quando ci sono critiche si fanno, ma quando le cose vengono fatte correttamente dovremmo essere noi a dire "mea culpa". Io sono cliente OVH dal 2010 e anche a me la prima volta sono stati richiesti documenti che ho trovato giusto inviare per l'identificazione del cliente in quanto essendo OVH in parte responsabile dei contenuti che ci sono sui server è sempre bene che si sappia chi è che usa i servizi.
Quello che purtroppo la maggior parte degli utenti non fanno è leggere i contratti e nei contratti c'è scritto che può essere richiesto l'invio della documentazione (almeno in quello che ho sottoscritto io nel 2010 c'era). Per quanto riguarda la mail non dovrebbero succedere cose simili, ma in qualsiasi caso c'è la possibilità di recuperare qualsiasi email dal manager e quindi il disservizio su questo è fortunatamente ridotto al minimo e intanto si può iniziare ad utilizzare il servizio e avere il tempo di inviare una raccomandata o come ti dicevano una mail con posta certificata (che poste italiane offre gratuitamente ed è sempre meglio averla).
Il fatto di essere easy nel consegnare i server non vuol dire essere concorrenziali, ma vuol dire avere "massa" e avere "massa" vuol dire avere più disservizi. Già mi consento di dire che da qualche anno a questa parte in OVH è iniziata la "massa" e almeno il controllo che dovrebbe essere fatto a parer mio non a campione ma sempre e dico SEMPRE su qualsiasi account in modo da scoraggiare gli utenti che hanno intenzioni "strane".

Detto ciò in questo caso credo che OVH sia nella piena ragione di negare un server o comunque allungare i tempi di consegna. Prossima volta un pò di lettura non fa male visto che per fortuna i contratti ci sono anche in Italiano.

Biagio91
03.04.2013, 11.42
è successo anche a me,state perdendo molto con questo tipo di regole!

3cl1ps3
19.02.2013, 11.27
Ciao ARCTiC,

mi dispiace dar riscontro al tuo post solo adesso, perchè lo trovo molto interessante.

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
Innanzitutto faccio una premessa dovuta: scrivo questo messaggio per darvi la possibilita', se mi e' concesso, di migliorarvi, anche perche' ho ricevuto un ottimo trattamento dal supporto (telefonico) e quindi valeva la pena "perdere" questi 5 minuti per raccontare la mia esperienza, dandovi cosi' modo di rendere piu' fruibile l'esperienza ai nuovi utenti.
ti ringrazio molto per i 5 minuti che ci hai dedicato: sicuramente il tuo caso ci è utile come spunto di riflessione per migliorare i servizi che OVH offre.

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
Qui la prima critica: non sarebbe opportuno dare la possibilita' di effettuare l'ordine solo dopo aver confermato l'email?
In realtà non appena crei un indentificativo cliente viene inviata un'e-mail con tutti i dati - in effetti però dovremmo rendere più chiaro questo passaggio, facendolo presente al cliente immediatamente. Ma tieni anche conto che tutte le comunicazioni con OVH sono conservate nel manager v3 (il pannello di controllo) sotto uno storico delle e-mail.

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
Qui la seconda critica: quando si cambia email, l'aggiornamento dovrebbe chiedere conferma sia sulla vecchia che sulla nuova, e non solo sulla vecchia... se poi la nuova non e' funzionante resti fuori!
Così però si rischia che chiunque possa chiedere il cambio dell'e-mail - e questo non è bene

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
Chiamo il supporto tecnico per chiedere l'aggiornamento dell'email, fornendo i miei dati, ma mi dicono che loro non possono aggiornare l'email senza una richiesta scritta inviata per posta. Ora mi chiedo: io ancora non sono riuscito nemmeno ad attivare il servizio, devo gia' spedire lettere? Questa cosa onestamente mi lascia perplesso.
Purtroppo per effettuare il cambio di e-mail è necessario effettuare questa procedura, utilizzando la PEC o una raccomandata; in genere è raro che si venga a creare una situazione come la tua - ma capisco chiaramente la tua perplessità. Però come hai detto, una verifica preventiva potrebbe evitare tutto questo.

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
Il giorno seguente comunque il mio server non era attivo.. scopro che avrei dovuto inviare della documentazione, che mi era stata richiesta sull'email, email che (vedi sopra) non mi e' mai arrivata, visto che ovh ha "problemi" col mio provider di posta. Lasciando perdere i problemi tecnici, e tornando alla documentazione, mi e' capitato di dover inviare copia della mia carta di credito o di un documento di identita', ma OVH chiede addirittura bollette del telefono o dell'energia elettrica come prova della mia residenza? Non sto chiedendo un finanziamento. Capisco la paranoia di dover identificare l'utenza, ma la copia della mia carta di credito, patente, carta di identita' e codice fiscale .. non bastano? Il telefono non e' intestato a me, cosi' come la bolletta della luce, e poi che c'entrano con la residenza?
Per il primo ordine, vengono poste in essere determinate procedure di controllo - che possono includere anche l'invio di documenti per comprovare l'identità di chi richiede i nostri servizi. Ciò non significa che, successivamente, non vengano effettuati altri controlli (specialmente utilizzando la carta di credito come metodo di pagamento...) ma i documenti vengono chiesti solo una volta.

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
Dimenticandosi comunque di queste "regole", non sarebbe meglio rendere chiaro fin dall'inizio di queste "esigenze"? Io le ho scoperte dopo navigando questo forum, e ho visto che ci sono "note" scritte al momento della registrazione, ma sarebbe opportuno (sempre a mio parere) scrivere in evidenza che quando un server viene dichiarato disponibile in "1 ORA", questa si riferisce solo agli attuali clienti e sempre che non ci siano intoppi, ripeto: so che e' scritto da qualche parte, ma durante il pagamento non lo si nota affatto (altrimenti non avrei continuato...).
Lo farò presente e valuteremo se è il caso di evidenziarlo ulteriormente.

Citazione Originariamente Scritto da ARCTiC
i prezzi bassi da soli non bastano, bisognerebbe fare piu' attenzione al customer care, o meglio ancora alla fidelizzazione, rendere tutto insomma piu' "smooth".

Cordiali saluti... un vostro "mancato" cliente.
Cercheremo di rendere tutto più "smooth", come dici Grazie mille per il tuo feedback

BiagioParuolo
19.02.2013, 10.16
Strano...nessun reply?

ARCTiC
14.02.2013, 11.59
Innanzitutto faccio una premessa dovuta: scrivo questo messaggio per darvi la possibilita', se mi e' concesso, di migliorarvi, anche perche' ho ricevuto un ottimo trattamento dal supporto (telefonico) e quindi valeva la pena "perdere" questi 5 minuti per raccontare la mia esperienza, dandovi cosi' modo di rendere piu' fruibile l'esperienza ai nuovi utenti.

Ripeto nuovamente che il supporto tecnico ha fatto il possibile per risolvere il "mio" problema, quindi non ho nulla da criticare, la mia critica e' piuttosto rivolta alle possibili difficolta' (a mio parere, risolvibili) incontrate nel tentativo di diventare un cliente di questo provider.

Sono un utente privato, per hobby e passione ho qualche server di gioco che offro ai "miei" utenti gratuitamente. Fin'ora ho utilizzato servizi "managed", ma ho voluto provare un server dedicato per accentrare i servizi (e risparmiare), ho fatto un po' di ricerche e ho visto che ovh era in grado di offrirmi cio' che cercavo ad un prezzo ragionevole.

Faccio il signup e gia' trovo qualche intoppo: per qualche ragione le email verso il mio provider non vengono inviate (il supporto tecnico confermera' successivamente il problema, pur non specificandone il motivo o la risoluzione), il fatto e' che me ne accorgo DOPO aver fatto l'ordine. Qui la prima critica: non sarebbe opportuno dare la possibilita' di effettuare l'ordine solo dopo aver confermato l'email?

Quando mi accorgo del problema (non ricevo email di conferma dell'ordine), tento di invertire l'email principale con quella secondaria, ma il sistema e' configurato per ricevere la conferma sull'email originaria, senza preoccuparsi se la nuova e' funzionante. Qui la seconda critica: quando si cambia email, l'aggiornamento dovrebbe chiedere conferma sia sulla vecchia che sulla nuova, e non solo sulla vecchia... se poi la nuova non e' funzionante resti fuori!

Chiamo il supporto tecnico per chiedere l'aggiornamento dell'email, fornendo i miei dati, ma mi dicono che loro non possono aggiornare l'email senza una richiesta scritta inviata per posta. Ora mi chiedo: io ancora non sono riuscito nemmeno ad attivare il servizio, devo gia' spedire lettere? Questa cosa onestamente mi lascia perplesso.

Il giorno seguente comunque il mio server non era attivo.. scopro che avrei dovuto inviare della documentazione, che mi era stata richiesta sull'email, email che (vedi sopra) non mi e' mai arrivata, visto che ovh ha "problemi" col mio provider di posta. Lasciando perdere i problemi tecnici, e tornando alla documentazione, mi e' capitato di dover inviare copia della mia carta di credito o di un documento di identita', ma OVH chiede addirittura bollette del telefono o dell'energia elettrica come prova della mia residenza? Non sto chiedendo un finanziamento. Capisco la paranoia di dover identificare l'utenza, ma la copia della mia carta di credito, patente, carta di identita' e codice fiscale .. non bastano? Il telefono non e' intestato a me, cosi' come la bolletta della luce, e poi che c'entrano con la residenza?

Dimenticandosi comunque di queste "regole", non sarebbe meglio rendere chiaro fin dall'inizio di queste "esigenze"? Io le ho scoperte dopo navigando questo forum, e ho visto che ci sono "note" scritte al momento della registrazione, ma sarebbe opportuno (sempre a mio parere) scrivere in evidenza che quando un server viene dichiarato disponibile in "1 ORA", questa si riferisce solo agli attuali clienti e sempre che non ci siano intoppi, ripeto: so che e' scritto da qualche parte, ma durante il pagamento non lo si nota affatto (altrimenti non avrei continuato...).

Per concludere: adesso il mio server ce l'ho altrove, questo NON e' un invito a cercare "altro", ma se altrove il mio server e' stato messo online in 2 ore esatte e senza nemmeno chiedere il pagamento (ho pagato dopo 3 giorni dalla consegna), pur essendo un nuovo utente di quel provider. Voi direte: gli altri facciano cio' che vogliano, e io sono d'accordo, la prudenza non e' mai troppa, bisognerebbe pero' chiedersi in che modo si vuole essere concorrenziali: i prezzi bassi da soli non bastano, bisognerebbe fare piu' attenzione al customer care, o meglio ancora alla fidelizzazione, rendere tutto insomma piu' "smooth".

Cordiali saluti... un vostro "mancato" cliente.