OVH Community, your new community space.

vRack 1.5 2.0


oles@ovh.net
27.06.2013, 15.12
Ciao a tutti!
Circa ¾ anni fa abbiamo lanciato il rack virtuale vRack.
L’obiettivo è stato quello di proporvi una rete privata tra i server
di RBX.
Poi vi abbiamo proposto il Dedicated Cloud, il VPS, il BigData e il pCI 2013, tuttora in fase di sviluppo.
Abbiamo 12 datacenter in diverse zone della Francia e in Quebec, con un minimo di 200 km di distanza fra loro. La nostra rete, inoltre, si è ampliata di 20 POP nel mondo. Proponiamo anche l'ADSL, il VDSL e l’SDSL.

Voi utilizzate questi nuovi servizi e ci date i vostri feedback consigliandoci
quello che dovremmo proporre in futuro.
Ecco alcune delle vostre idee:

- Gestire il Cloud Hybrid con Dedicated Cloud, pCI, VPS e server dedicati.

- Il NAS-HA su rete privata da connettere a un server dedicato e al cloud
a partire da un qualsiasi datacenter OVH

- Infrastrutture senza rete pubblica ma solo privata con un’estensione attraverso VPN, ADSL, VDSL, SDSL o connessione dedicata in uno dei nostri POP in 1G o 10G

- Interconnettere una infrastruttura principare in un datacenter con il proprio PRA in un altro datacenter

- Salvataggio e archivio con una connessione privata, non coinvolgendo la rete pubblica.

La nozione di VPN ricorre molto spesso per utilizzare i nostri servizi: avete già vostre infrastrutture e volete gestire l’overflow con un VPN.

Vogliamo installare una rete privata tra i vostri servizi ospitati da noi + il VPN (tramite IP security, ADSL, VDSL, SDSL o Connessione Dedicata) nella nuova versione del vRack.

La versione 1.5 et 2.0.

Abbiamo consultato diversi produttori e non abbiamo ovviamente trovato una tecnologia interessante che permettesse di fare tutto questo ma con una scalabilità più importante, una ridondanza, il low latency etc.
In pratica abbiamo aspettato continuando a proporvi il vRack 1.0.

Fino al giorno in cui…
-------------------

Abbiamo firmato diversi NDA per essere i primi in Europa a poter proporre la nuova tecnologia di rete privata che presenteremo tra poco.
Non possiamo ancora dirvi quali materiali abbiamo scelto perché non ancora venduti…
Saremo gli unici in Europa a proporre questa tecnologia.
Negli Stati Uniti abbiamo un concorrente che sembra testare una tecnologia simile perché ha cominciato a proporre il “Cloud Hybrid”… In Europa nessuno dei nostri concorrenti al momento ne è al corrente.
Non possiamo nemmeno dirvi con chi abbiamo firmato l’accordo…
Pensiamo che entro 3 anni questa nuova tecnologia sarà alla base della rete dei datacenter e che nessuno svilupperà le rete come vengono fatte oggi.
Un cambio epocale, che siamo felicissimi di anticipare.

Abbiamo accettato gli ordini e tutto comincerà a arrivare in OVH a partire dal 15 luglio. Dovremmo impiegare circa 6 settimane a installare questa nuova rete privata tra tutti i datacente, in modo da connettere i servizi tra di loro.
A livello di server dedicato attiveremo la seconda interfaccia di rete dei server EG/MG in 1G e HG in 10G.
Per accelerare gli scambi tra i datacenter distanti più di 200 km, autorizzeremo l’MTU 9000 che consentirà un impatto diretto sulla banda passante fra l’Europa e il Quebec, come già avviene tra Strasburgo e Roubaix.
Non ci saranno modifiche nella stessa zona perché le latenze sono già deboli. Oltre alla rete privata, proporremo gli IP pubblici, come per il vRack 1.0 ma anche l’accesso attraverso il VPN (IPsec).
Disporrete anche dell’opzione ACE/IP LB/Anycast e della gestione di un’infrastruttura fra BHS, GRA, RBX e SBG con lo stesso IP utilizzato sui 4 siti e le infrastrutture in ogni datacenter, interconnesse con una rete privata.
Ogni cliente potrà usufruire di un massimo di 10 reti private.

Il vRack 2.0 arriverà all’inizio del 2014 con l’installazione della rete privata fino a 20 POP nel mondo, xDSL e l’aumento del numero delle reti private: 4000 “per end point” e cioè “per server” o “per pCC”.
In pratica nessun limite per il cliente… Ci sono anche molte altre novità che però non possiamo anticiparvi a causa dell’accordo NDA sulla grande potenza di questa nuova tecnologia.

Offerta vRack 1.5
---------------
La versione BETA del vRack 1.5 verrà diffusa a metà luglio e passata a “stabile” il primo settembre. Funzionerà a BHS, GRA, RBX e SBG e permetterà di connettere i server dedicati con le Dedicated Cloud, le pCI 2013, qualunque sia il datacenter. Proporremo anche il VPN, gli IP pubblici e l’ACE.

Dettagli
------
A livello di server dedicati il vRack 1.5 è disponibile esclusivamente su EG, MG e HG.

Incluso nel prezzo del server:
- rete di 10 10Mbps e una rete privata. Questo permette di testare o di sviluppare.

Con l’opzione PRO:
- rete di 1Gbps/10Gbps garantita e 10 reti private per cliente.


Nel caso del Dedicated Cloud, il vRack 1.5 è disponibile di default con una rete privata.

Costi
----

Per coprire gli investimenti e i costi legati a questa enorme nuova rete totalmente ridondante, multizona, continuativa e comprensiva di installazione di numerose decine di migliaia di nuovi punti 1G / 10G nei nostri datacenter, abbiamo scelto di giocare sul prezzo dell’opzione PRO:

- il prezzo di utilizzo PRO di EG e MG passerà, a partire dal primo settembre, da 15€ a 30€ al mese.
- il prezzo di utilizzo PRO dell’HG resta 50€ al mese

Il prezzo del pCC aumenterà a partire dal primo settembre di 15€ al mese.

Offerta vRack 2.0
---------------
Per l’inizio del 2014, completeremo l’installazione delle reti private in tutti i nostri POP nel mondo. Lo scopo è di poter recuperare i clienti che utilizzano la fibra ottica per connettersi sui nostri datacenter in modalità dedicata e privata con reti da 1G e 10G.
Potremo quindi integrare l'ADSL, il VDSL e l’SDSL.
Stiamo cercando di firmare un accordo con un operatore per separare gli edifici in cui sono ospitati clienti strategici che vogliono salvaguardare le loro infrastrutture utilizzandole per nuovi progetti o per gestire l’overflow.
In Francia, Quebec e negli USA. 4000 reti private per il Dedicated Cloud e 100 reti private per i pCI. Includeremo anche i VPS con 10 reti private per i VPS.

E il vRack 1.0?
-----------------
Non appena sarà disponibile il vRack 1.5 cominceremo a far migrare tutti i clienti vRack 1.0 verso l’1.5. Il vantaggio è che i due sistemi potranno funzionare in parallelo per consentire una migrazione non traumatica.

Con affetto,
Octave