Come sapete, in OVH, teniamo molto in conto la sicurezza e la privacy. Ecco perché, da quando Let's encrypt è stato lanciato, abbiamo voluto sostenere questa iniziativa perché un numero sempre maggiore di siti potessero implementare il protocollo HTTPS.

Con svariati milioni di siti ospitati sulle nostre piattaforme, sappiamo di giocare un ruolo molto importante per quanto riguarda la diffusione della cifratura dei dati sul Web. Ci siamo chiesti come rendere le nostre azioni più utili possibile!
Ecco perché abbiamo pensato di proporre l’opzione di attivare il protocollo HTTPS gratuitamente, dal proprio Spazio Cliente OVH, in un click: ancora non ci sembrava abbastanza semplice però.
Abbiamo deciso di attivare il protocollo HTTPS e di cifrare le comunicazioni per ogni sito ospitato sulla nostra piattaforma, senza eccezioni, compresi i siti già esistenti.
Abbiamo generato certificati per il 95% degli hosting Web che gestiamo (come si può vedere dai grafici di Let's encrypt da inizio maggio 2016: https://letsencrypt.org/stats/). Ci restano soltanto pochi degli oltre 1 milione e mezzo di account quindi è davvero molto probabile che il vostro hosting abbia già un certificato.
È stato necessario sostituire alcune porzioni della nostra infrastruttura, non è semplice cifrare i flussi di informazioni di milioni di siti. Abbiamo utilizzato un nuovo elemento delle strutture di IP Load Balancing che può gestire tutto l’insieme di dati cifrati. Se volete provarlo, proporremo la beta fra poco e presto la aggiungeremo alla nostra offerta. Ci vorrà un po’ di tempo per assicurarci che il servizio sia all’altezza dei nostri standard. Ad oggi, abbiamo passato 4 cluster sul nuovo load balancer:

cluster012 (1000gp)
cluster013 (20gp)
cluster002 (90plan)
cluster007 (xxlplan)

Potete sapere su quale cluster si trova il vostro hosting nel menu “Accesso al Cluster” del vostro Spazio Cliente OVH.
Completeremo entro alcuni giorni la migrazione di tutti i cluster, indicando di volta in volta i cluster gestiti in questo task.
Se il vostro hosting è già stato gestito, come beneficiare dell’HTTPS?
È tutto già attivo, non serve far nulla! Aggiungete la “s” di HTTPS al vostro url ed è fatta!

Attenzione, è possibile che il codice del vostro sito non sia totalmente compatibile con l’HTTPS.
Evitate qualsiasi problematica seguendo la nostra guida:
https://www.ovh.it/g2220.ssl-compatibile-con-tuo-sito
Il certificato implementato sull’hosting include tutti i siti che sono ospitati su di esso!
Se avete già un certificato SSL, proporremo altri tipi di certificati con i quali proteggere le vostre piattaforme, vi terremo aggiornati.
Anche tutti i nodi CDN sono compatibili con l’SSL: c’è ancora un po’ di lavoro da fare, ma ci stiamo lavorando.


Ecco il link al task tecnico che potete seguire: http://travaux.ovh.net/?do=details&id=18027

Vi proponiamo l'articolo del Sole24ore su Let's Encrypt: Let's Encrypt vuole rendere il web un posto sicuro?

A presto!